vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Giovani artisti per Dante

Bando internazionale per la selezione di progetti di spettacoli dedicati a Dante Alighieri

Fondazione Ravenna Manifestazioni intende realizzare spettacoli dedicati a Dante Alighieri nell’ambito della XXVII edizione di Ravenna Festival, da rappresentarsi nella sede degli Antichi Chiostri Francescani, situati nella “Zona del Silenzio”, entro cui é compreso la Tomba di Dante.

Fondazione Ravenna Manifestazioni intende quindi valutare progetti per la realizzazione di suddetti spettacoli, per la cui selezione verrà nominata apposita commissione, considerato che:

- Fondazione Ravenna Manifestazioni, che non persegue scopi di lucro, si propone di svolgere attività culturali ed educative promuovendo, programmando, producendo e propagandando manifestazioni e spettacoli volti a valorizzare la città di Ravenna, la sua provincia, la regione e la nazione. A questo scopo dal 1990 provvede all’organizzazione di Ravenna Festival;

- Fondazione Ravenna Manifestazioni comprende nella propria attività interventi di sostegno al turismo culturale della città d’arte, con particolare riferimento alla valorizzazione dantesca nella prospettiva della partecipazione della comunità e della massima fruizione del patrimonio artistico.

1. Obiettivi del bando
Il presente bando ha lo scopo di selezionare spettacoli la cui rappresentazione possa concorrere alla valorizzazione della figura e dell’opera di Dante Alighieri.
Ci si propone di valorizzare in particolare:
- il patrimonio materiale e immateriale legato alla figura di Dante Alighieri;
- l’identità di Ravenna come “città dantesca”;
- la restituzione performativa dell’opera dantesca.

2. Oggetto
Oggetto del presente bando è l’ideazione di spettacoli della durata di circa 30/40 minuti da realizzarsi quotidianamente dal 13 maggio al 12 luglio 2016, presso gli Antichi Chiostri Francescani di Ravenna tra le ore 10.00 e le ore 12.00 del mattino.
Le modalità di calendarizzazione, parte integrante della proposta artistica da concordarsi nel dettaglio successivamente alla selezione, potrebbero consistere per esempio nella ripetizione degli spettacoli ogni giorno per 7 giorni consecutivi, oppure 15 giorni consecutivi, oppure due turni distinti di 7 giorni consecutivi.
I progetti selezionati dovranno essere realizzati dagli autori della proposta su committenza di Ravenna Festival.

Nella valutazione dei progetti saranno considerate positivamente:
1. l’idea innovativa di comunicazione, coinvolgimento e partecipazione (concept, strategia di
promozione e coerenza del progetto con gli obiettivi di cui al punto 1. Obiettivi del bando);
2. la qualità site-specific del progetto (per un primo approfondimento é possibile usufruire del
materiale scaricabile dalla pagina del bando);
3. studi specifici o esperienze professionali in ambito letterario e dantesco;
4. la definizione del pubblico di riferimento e le strategie di ampliamento della fruizione
(consapevolezza di rivolgersi a un pubblico variegato, di diversissima condizione sociale,
provenienza geografica e preparazione culturale);
5. la multidisciplinarietà (padronanza dei differenti linguaggi artistici utilizzati e capacità di
metterli in relazione fra loro);
6. la pianificazione delle risorse e delle azioni (programma e azioni concrete, tempistiche);
7. la chiarezza progettuale in ordine a funzioni, collaborazioni e responsabilità (partner
coinvolti, ruoli, capofila);
Potranno essere ammessi alla selezione anche progetti già presentati e/o realizzati altrove del tutto o in parte, purché non sussista alcuna violazione del diritto d’autore.

3. Requisiti di partecipazione
Sono ammessi alla selezione in qualità di autori del progetto artisti, gruppi e associazioni di artisti, purché la maggioranza dei componenti del gruppo sia di età inferiore ai 30 anni.
Si rende obbligatoria l’indicazione di un capofila che sarà referente durante le procedure di selezione, nonché garante della realizzazione del progetto in caso di accettazione della proposta.

4. Modalità di realizzazione dei progetti
Si prevede il riconoscimento di un compenso da concordarsi, assoggettato alle normative di legge vigenti in materia fiscale e previdenziale, a copertura dei costi diretti di produzione, spese di viaggio e ospitalità per i progetti selezionati, congruo e compatibile con le risorse disponibili. Per la realizzazione degli spettacoli Fondazione Ravenna Manifestazioni ha previsto specifico stanziamento nel proprio bilancio di previsione 2016.

5. Domanda di partecipazione
I soggetti interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione (allegato A) compilata in ogni sua parte ad includere:
1. CV dell’associazione o del gruppo costituito;
2. CV sintetico dei singoli componenti del gruppo:
3. dati e recapiti del referente individuato;
4. autorizzazione a trattamento e diffusione dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003;
5. presentazione del progetto secondo il modello indicato.

Tutta la documentazione dovrà essere redatta in lingua italiana per autori di lingua italiana, in lingua inglese per tutti gli altri.
Fondazione Ravenna Manifestazioni si riserva inoltre la facoltà di accertare la veridicità delle
dichiarazioni rese dai candidati e di richiedere ulteriore documentazione in qualsiasi fase della selezione e/o a selezione avvenuta.

5.1 Modalità di presentazione della domanda e scadenze
La domanda dovrà essere presentata in forma digitale all’indirizzo direzione@ravennafestival.org. L’e-mail dovrà avere per oggetto “Domanda di partecipazione – Giovani artisti per Dante” e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 28 febbraio 2016. Costituirà garanzia dell’avvenuto ricevimento l’attestazione in risposta all’e-mail.

6. Modalità di selezione
La selezione delle candidature verrà effettuata da una specifica commissione di esperti ed avrà luogo mediante procedura comparativa dei progetti pervenuti. La Commissione si riserva di richiedere, se ritenuto necessario, integrazione alla documentazione presentata. La Commissione potrà inoltre convocare i candidati presso gli Antichi Chiostri Francescani per un incontro di approfondimento relativo alla natura e all’allestimento dei progetti.
La Commissione valuterà i progetti presentati, in merito ai quali Ravenna Festival si riserva inoltre ogni diritto di:
- realizzare uno o più progetti, compatibilmente alle risorse disponibili, secondo modalità da definire e concordare con gli autori dei progetti nel rispetto delle norme per la proprietà intellettuale;
- sospendere, interrompere, annullare o revocare, in ogni momento, la procedura avviata a seguito con questo bando, così come non dare seguito alla procedura stessa di selezione del progetto, senza che gli interessati possano avanzare nei confronti di nessuna delle parti sopracitate alcuna pretesa a titolo risarcitorio o indennizzo per le spese sostenute, neppure per il mancato guadagno oppure per costi correlati alla presentazione del progetto.

Si dichiara inoltre che le idee progettuali che perverranno nell’ambito di tale selezione rimarranno agli atti della Fondazione e non ne verrà data pubblicità.


Trattamento dati personali
In osservanza del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e successive modifiche, i dati personali che verranno comunicati con le domande di partecipazione al bando saranno oggetto di trattamento nel rispetto della predetta normativa e in osservanza agli obblighi di legge.

Pubblicato il 12 gennaio 2016