vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Consultazione in sede

Prendere un libro e leggerlo in biblioteca.
Consultazione

La BFI consente la consultazione del materiale bibliografico e archivistico al personale e agli studenti dell’Università di Bologna, agli studiosi e studenti di altre Università che esibiscano documento valido d'identità e a tutti gli utenti iscritti nell’anagrafe lettori delle biblioteche bolognesi.

Regolamento

1. La consultazione del materiale a scaffale aperto è libera negli spazi interni della BFI; per il materiale conservato nei depositi è necessario compilare il modulo di richiesta disponibile presso i punti informativi del I e III piano e attendere la distribuzione del materiale. Una volta che il libro è arrivato al banco di distribuzione sarà necessario, per ritirarlo, consegnare un documento d'identità.
Di norma vengono accettate, per ogni distribuzione, 3 richieste di documenti conservati nei depositi (corrispondenti ad un massimo di 5 unità fisiche di materiale). Prima di effettuare ulteriori richieste è necessario restituire i documenti ottenuti in consultazione.

2. Terminata la consultazione ovvero entro l'ora di chiusura della biblioteca tutti i libri vanno riposti nella loro giusta collocazione nel caso facciano parte delle collezioni a scaffale aperto o riconsegnati al personale se da riporre nei depositi. Tutti i libri trovati sui tavoli verranno ricollocati a cura del personale bibliotecario. Nel caso, per esigenze di studio, si intendesse prolungare la consultazione per più giorni, sia di materiale a scaffale aperto sia di quello depositato a magazzino, l'utente è pregato di rivolgersi al personale in servizio ai punti informativi per regolarizzare la propria posizione:

  • compilare le schede di richiesta da posizionare al posto del volume trattenuto in consultazione;
  • registrare la consultazione o, eventualmente, il prestito breve.

Alcuni tipi di materiali, per la loro tipologia, richiedono un trattamento particolare:

  • Volumi pubblicati prima del 1900 e rari: la consultazione deve essere svolta presso la postazione dedicata al I piano, in sala Calcaterra. In nessun caso è consentita l'uscita del materiale dalla biblioteca, fare riproduzioni mediante fotocopiatrice, allontanarsi dalla postazione senza riconsegnare il materiale al personale bibliotecario;
  • Materiale archivistico: il richiedente è tenuto a prendere appuntamento (tramite mail indirizzata a Federica Rossi, federica.rossi@unibo.it), presentare una lettera di richiesta in cui si specifichino l’istituto o università di afferenza, i materiali d'interesse, i fini della consultazione e gli estremi della ricerca che si sta svolgendo. Le norme per la consultazione sono le medesime applicate ai volumi pubblicati prima del 1900 e rari.
  • Microfilm: la consultazione dei microfilm e di  è svolta presso il Laboratorio Scansioni e Microforme posto al I piano. L'accesso è consentito su appuntamento e prevede la consegna di un documento d'identità.
  • CD e altri supporti multimediali: la consultazione delle collezioni digitali sia locali sia d'Ateneo è possibile dall'Aula Informatica situata al III° piano, in sala B. Tutte le informazioni per l'accesso sono disponibili a partire dalla pagina dedicata.

Per saperne di più...

Sezioni e Collocazioni
Per orientarsi all'interno delle collezioni della BFI

Contatti

Biblioteca "Ezio Raimondi" del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

via Zamboni, 32

40126 - Bologna

tel: 051.20.98.558 / 518

fax: 051.20.98.589

Orari di apertura
Lun.-Ven.: 9,00-18,30