vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Incarichi a personale esterno

Conferimento di incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo (co.co.co, occasionale, partita iva).

Il Dipartimento, per esigenze cui non può far fronte con personale in servizio, può conferire incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, ad esperti (esterni o dipendenti dell'Ateneo a tempo indeterminato) di comprovata specializzazione anche universitaria alle seguenti condizioni:

  • l’oggetto della prestazione deve corrispondere alle competenze attribuite al Dipartimento (ricerca) ed a obiettivi e progetti specifici e determinati;
  • deve essere preliminarmente accertata l’impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili in Dipartimento (verifica se all’interno della struttura vi sia personale dipendente con i requisiti richiesti e con il proprio tempo-lavoro non interamente assorbito dai compiti abituali di pertinenza) e in Ateneo;
  • la prestazione deve essere temporanea e altamente qualificata.


La richiesta di attivazione di incarico, redatta secondo il modello scaricabile nel box Allegati, deve essere sottoposta con congruo anticipo all’approvazione del Consiglio di Dipartimento.

Dopo l’approvazione sarà pubblicato, sia all’albo che sul sito del Dipartimento e sul portale Unibo, un bando di selezione con scadenza non inferiore a 15 giorni dalla data di pubblicazione.

Le tipologie di incarichi sono le seguenti:

Collaborazioni coordinate e continuative

Sono collaborazioni svolte continuativamente nel tempo, senza vincoli di subordinazione e rientrano nel cosiddetto lavoro parasubordinato.
I lavoratori hanno l’obbligo di iscriversi alla Gestione Separata INPS e hanno diritto ad alcune prestazioni erogate dall’INPS (indennità di maternità, indennità di malattia in caso di ricovero ospedaliero).

Lavoro autonomo occasionale

È un incarico conferito ad un soggetto non titolare di Partita IVA che svolga un’attività limitata nel tempo. Non può avere una durata complessiva superiore a 30 giorni lavorativi e non può essere conferito dallo stesso committente per più di una volta nel corso dell’anno solare.
Se il compenso è superiore a 5.000,00 Euro è soggetto a contribuzione INPS.
Il pagamento del compenso è posticipato e avviene dietro presentazione di una notula da parte del lavoratore.

Incarichi professionali

Sono incarichi conferiti ad un professionista titolare di Partita IVA. Il pagamento del compenso avverrà dietro presentazione di regolare fattura. Le ritenute previdenziali saranno quelle previste dalla categoria di appartenenza del professionista.

Il contratto dovrà essere sottoposto al controllo di legittimità da parte della Corte dei Conti.

 

Per ogni informazione relativa alla attivazione di incarichi, alle procudure di selezione e alla tipologia di compensi, rivolgersi preliminariamente alla segreteria amministrativa del Dipartimento.